image

LUNA NUOVA NOVEMBRE 2012 : Temporali ed inondazioni nel Comune di Montepulciano Di Lietta Catoni

novembre 19th, 2012 | Articoli, News

LUNA NUOVA NOVEMBRE 2012 :

Temporali ed inondazioni nel Comune di Montepulciano

Di Lietta Catoni

Hamburg School Astrology

IUF Core Member

La Luna Nuova del 13 Novembre è nata sotto l’influsso di una “malefica” Eclissi dalla quale è tradizione non aspettarsi eventi felici.

Questa Luna Nuova cade nel Territorio di Montepulciano (comune) e nella frazione di Montepulciano Stazione. Coinvolge anche l’ITALIA, non nel senso di un disastro sull’intero territorio ma di eventi disastrosi che avrebbero coinvolto parte del territorio e perciò l’immagine dell’Italia nel mondo.

Dall’Oroscopo annuale del Mondo nell’anno 2011 potevamo aspettarci, da qui in avanti, fenomeni sempre più cruenti a livello atmosferico aggravati dal disfacimento dei ghiacciai e dall’ ingrossamento dei mari e degli oceani, dall’avvelenamento del suolo e dell’aria, con tutti i rischi di impoverimento delle risorse, di traversie e rovine sempre più frequenti.

Di fatto, il temibile pianeta Transnettuniano HADES entrava nel segno del Cancro, connesso all’asse della Terra (nell’astrologia di Witte / Astrologia della Scuola di Amburgo / Astrologia Uraniana ).

Portava il suo carico di disgregazione, di penuria, di dolore, di sfavore. Il suo significato è di sottolineare come gli errori compiuti in passato dalle mani dell’uomo ora vengono a galla. Perciò l’incuria, l’uso inappropriato dei beni della Terra sono responsabili dell’attuale stato di degrado delle cose. Né si può sperare che tutto si risolva da solo. Oggi l’Uomo deve mettersi al servizio della natura anziché approfittarne per motivi utilitaristici. Non c’è più tempo, e HADES lo dice chiaramente!

I fatti sono sotto gli occhi di tutti noi. Prima la costa East degli Stati Uniti, con Manahattan a tutt’oggi impegnata nel ripristino dei servizi essenziali (power, subway, etc), ora è toccato ad alcune regioni italiane specialmente della Toscana, mentre nell’anno scorso la catastrofe colpì l’Alta Toscana e le Cinque Terre.

Possiamo vedere nei grafici le costellazioni rovinose nella nostra Montepulciano e nell’Italia .