image

KAREN BLIXEN : Scrittrice, Donna – Writer, Woman di Lietta Catoni – by Lietta Catoni

ottobre 19th, 2012 | Meeting Uraniani

Cari Colleghi, Amici, Signore e Signori!

La scelta di presentare astrologicamente Karen Blixen è scrittrice di straordinario talento, tessitrice di storie a sfondo profetico e donna di tragico destino è è legata al mio vissuto personale emotivo, al meccanismo dell’attrazione intellettuale e al mistero della fatalità .

A seconda dei casi la fatalità  può essere considerata un nonsenso o al contrario un interrogativo di senso. In versione astrologica è un appuntamento del destino. Già  Hermann Sporner, pioniere della Hamburg School Astrology aveva definito poeticamente l’uomo: un ricettore di suggestioni cosmiche, sottintendendo è io credo è che le sue scelte apparentemente accidentali e gli eventi cosiddetti fatali si inseriscono in una progettualità  significante riflessa qui sulla Terra dal passo delle costellazioni visibili ed invisibili. L’oroscopo ne descrive il disegno fatale e i suoi appuntamenti temporali e se gli astrologi cercano di interpretarne il senso, il fine ultimo di ciò che accade – come direbbe Karen Blixen è tuttavia sfugge.

Un’esperienza personale toccante, fatale, può diventare occasione di rappresentazione corale in un contesto appropriato, quando i tempi lo consentono. Oggi il tempo di Karen coincide con il tempo di questa conferenza, e non è un caso se la sua vita e il suo destino vengono rappresentati qui, nel palcoscenico del 2° Meeting di Astrologia Uraniana dove corpo, anima e spirito si innalzano a ricerca e valore.

Seguiamo le costellazioni che indicano nel suo Cielo natale i caratteri e i tempi in cui si è compiuto il suo destino terreno, attraverso il sistema e le tecniche della Hamburg School of Astrology che qui colgo l’occasione di riepilogare in sintesi:

La Simmetria, come principio base dell’indagine astrologica, modello di ordine e forma, di forza creativa e di armonia nella Creazione (legge del cosmo)

- Le Figure planetarie negli assi di simmetria, quale risultato dell’interazione fra opposti tipi di energia che operano per trovare equilibrio ed integrazione.

-I pianeti Transnettuniani o Invisibilià  la cui validità  è provata da 80 anni di sperimentazioni

-Il Punto di Ariete e gli altri 5 punti personali

-L’Arco Solare per le costellazioni progresse

-Il Dial 90° mobile, come strumento fondamentale dell’indagine

Come approccio preliminare alla Carta di Karen Blixen, osserviamo semplicemente il contatto fra le sue e le mie costellazioni. Quando due persone si incontrano, a qualsiasi livello, non può non esserci un legame, una connessione. Quanto importante o significativa, è rivelato dal confronto planetario. Qui troviamo un forte Nodo Lunare (Grafico n° 0) che secondo l’interpretazione dell’Astrologia Orientale sottolinea un legame karmico, andando ad arricchire di significati quelli propri della H.S. che non a caso lo considera un punto personale  :

Costellazioni di Karen.*…………………………………… Mie costellazioni **

  ………………………………………………………..AS/stretto contatto fra di noi

AS =  …………………………………………………..  d. =  contatti mentali armoniosi

/ ……………………………………………………..AS =   essere in rapporto personale

 ………………………………………………………….. il  nostro  legame

/ ……………………………………………………..  contatto attraverso i suoi life-elements

/ ………………………………………………………/  legame affettivo reciproco

/ ……………………………………………………..    legame fra di noi in pubblico

 = */**………………………………………….comunicazioni dell’anima

+- contatti tra Aldiquà  e Aldilà   /=+- con i miei life Elements

(* /** ) = suo  = mio /: contatto spirituale elevato

Un flash su Karen Blixen

Conosciuta principalmente come Isak Dinesen, Karen Blixen, nata in Danimarca nel 1885, scrisse numerose storie ed un romanzo, toccando ossessivamente il tema spirituale del senso della vita.

Attraverso la simmetria delle sue costellazioni scopriremo la sua statura psicologica imbevuta di visione profetica, la natura coraggiosa e ribelle, il destino segnato da malattia e morte, il senso di estraneità  ed esilio che sempre e dovunque provò (da : Shadow on the Grass- I was constantly in flight, an exile everywhere), il rischio di soccombere agli eventi e la via dell’accettazione del proprio destino attraverso la salvezza del narrare (any sorrow can be bear when is transformed into a tale). L’arte si inserisce dunque dentro lo spazio vuoto della sua esistenza, e sostituisce le assenze; è come un esilio simbolico che riveste di senso il cammino tra vita e morte. Non a caso Karen si dà  alla scrittura dopo aver perduto tutto, dopo essere stata privata di tutto, così l’arte prende il posto della realtà , ne è l’opposto, ma le permette di sfuggire alla prospettiva di vuoto dell’esistenza, anzi diventa la sua unica opportunità  di sopravvivenza. Pur di averne accesso Karen farà  un patto con il principe di questo mondo (my Angel Lucifer: the rebel) promettendogli il cuore in cambio del dono della scrittura. Non si tratta, come potrebbe sembrare, di un patto scellerato ma di un compromesso con la Divinità  Inferiore padrona di questa realtà  dove, secondo la visione di Karen, Bene e Male corrono insieme e al destino bisogna pagare un prezzo.

***(Queste costellazioni si trovano nell’Appendice 1 è il Patto : the pact).

Tuttavia, attraverso la creatività  del narrare Karen accede alla Divinità  Superiore (la commedia è un’arte divina, la tragedia è un’arte umana) e raggiunge livelli elevati di percezione spirituale e di significati universali, come dimostrano le sue storie emblematiche. In uno degli ultimi racconti, il più ispirato spiritualmente (Il pranzo di Babette), le sue capacità  visionarie d’artista colgono la grazia divina nell’esperienza umana, comunque sottoposta al capriccio del destino, e cioè al potere dell’ineffabile e dell’assurdo. Perciò le sue creazioni profetiche si collocano in uno scenario di fondo significante, a volte diabolico a volte ricolmo di grazia, ma dove il fine ultimoà  risulta incomprensibile (cfr Clara Mucci : A Memoria di Donna).

Le costellazioni rappresentate nei grafici n°1 e n° 1-bis rivelano la sua dimensione profetica e la lotta tra bene e male sottolineando la complessità  della sua personalità .

1.Asse di Ariete, la dimensione profetica (grafico n° 1)  :

 =  = / =  = / = / =  = / = / = / = /  : La sua visione profetica (/ = / = ) viene comunicata al mondo (/ = ) con la forza della sua personalità  (/), del pensiero e degli scritti (/) tendenti all’analisi profonda (/ = ) e a spiegazioni illuminanti ( = ) che raccontano la vita sulla Terra degli esseri umani – () in chiave religiosa o spirituale (/ =  =  = )* senza trascurare l’illimitatezza del male (/). Possiamo leggere le costellazioni di cui sopra (*) come: Il rapporto con la Parola spinge verso l’Alto.

1bis. La lotta tra Male e Bene (grafico 1-bis)

 =  = / = / = + = / = / = / = / : Il potere e l’influenza del Male ( =  = /) agiscono con forza e dinamismo in Karen (/ = / = /) insieme a modelli di pensiero elevato (/) in una grande mente interiormente vicina a Dio (+).

Continueremo l’indagine solo su alcuni assi rappresentativi del disegno d’insieme della sua vita.

2.lo spirito ribelle ed avventuroso (grafico n° 2):

/ = / =  =  = / = / = / =…= / = +- : un femminile dominante () che agisce una ribellione vana () o influenzata negativamente (/) nel periodo della crescita adolescenziale e quindi nello sviluppo del pensiero sensibile (/ = ). Attraverso  = + vediamo quanto è grande la sua solitudine di fanciulla, e attraverso / quanto è grande il potere della sua ribellione. Ma sia Nettuno che / consentono altre chiavi di lettura, per es. : una straordinaria () percezione immaginativa () colorata di toni oscuri, un fiabesco che mette in scena le fantasie macabre (/) come grandi verità  (/) (da Seven Gothic Tales Deluge at Norderney : questo nostro mondo si ha un bel mascherarlo, c’è sempre qualcosa sotto : verità /illusione è verità /illusione).

Soffermiamoci su / che è anche lo spartiacque tra passato e futuro, così non sorprende che la sua volontà  di spirito ribelle si sia potuta realizzareMa la ribellione pretese un tributo: nel destino di Karen come in quello del suo amato padre il prezzo fu la malattiaà  inguaribile, la stessa per entrambi.

/ è già  un Asse di malattia cronica ed inquietante, difficile da diagnosticare, e il punto sensibile +- ne sancisce l’influsso sul corpo fisico, mentre + è presente in questo asse - sottolinea il duro destino.

Nella Carta progressa del 14/1/1914 data in cui Karen. giunge a Mombasa (grafico n° 2-bis), la costellazione (/)d. a 12°28′del segmento cardinale / = L.A Mombasa 5°50′ Leo =  d = La felicità  di questa giovane donna ora libera a Mombasa è di breve durata : l’asse della malattia è attivato con d. che si avvicina a, e nel giro di pochi mesi esploderà  . à Sull’asse troviamo (/)d (malattia venerea). Ma il pericolo viene da  d. sull’asse del Soleche accende le pericolose costellazioni SU =  = / = +- riportante a fianco del grafico (non tracciate): è lo scatenamento delle forze del male. In Ottobre 1914 la malattia è già  esplosa : (/)d (malattiaè sull’asse del Sole (il corpo).

3. La Malattia e il Maschile : Nell’Asse della Luna (grafico n°3.) troviamo segni inquietanti del suo destino:

 =  = / = / = / = +- = / = / = +- /// = /// : è un femminile colpito dalla violenza della malattia, dagli schiaffi del fato, che agisce una fantasia visionaria e si dirige verso un talento di narratrice. Insieme all’Asse del Sole, che coinvolge sia il maschile della sua vita che il corpo fisico e perciò la malattia, l’asse della Luna è per quanto riguarda la malattia altrettanto insidioso. In esso si racconta la sua storia di giovane moglie colpita dalla sifilide. Consideriamo l’Asse della Luna (Grafico n°3- cerchio esterno) sia natale che diretto intorno all’ottobre del 1914, ricordando che Karen si era trasferita in Kenia insieme a Bror Blixen nel Gennaio 1914. Là  si erano sposati nello stesso anno. Nelle costellazioni progresse per arco solare (Grafico 3 bis),

vediamo che Bror vi è coinvolto. Il Sole progresso (d) di Bror è esattamente sulla Luna di Karen : infatti sono una coppia! Sull’asse della Luna troviamo progresso (d) che accende le due inquietanti figure planetarie (/ : distruzione ; e +- : brutta malattia difficile da diagnosticare. Osserviamo l’Asse del mezzo punto tra i due sposi (grafico 3 bis esterno) SU d. Karen/ SU d. Bror = (+-) d =  =  dà  =  d./ = (/)d = (/)d = (+-)d: è un brutto legame di coppia, la malattia venerea esplode nel rapporto sessuale con il marito.

Alla sifilide si sarebbero aggiunti in seguito i disturbi alimentari, il rischio di malattia anoressica *** (vedi Appendice 2)

Spostiamoci sull’Asse del Sole (Grafico n° 4)à  dove troviamo le inquietanti p.p seguenti :

 =  = / = AS/ =  = / = + = + = / = / = +- : è uno scatenamento di forze del male che annunciano la malattia distruttiva ed inguaribile. Avevamo già  visto nel grafico 3-bis che quando Karen e Bror arrivano a Mombasa, Urano progresso a 27°37′ sul Sole natale accende con il suo potere rivoluzionario il nefasto asse ( d = ). L’Asse del Sole è assai significativo non solo della malattia ma anche del suo sfortunato legame con il maschile. Infatti quando il diletto padre si uccide il 27/3/1895 non sopportando di avere contratto la sifilide, Karen ha 10 anni e il suo progresso per arco solare a 9°41′ si trova nell’asse del Sole ( d = ). Quando l’amico Denys Finch Hatton muore in Africa il 14/5/1931 il Sole progresso di Karen a 12°14′ Gemelli è a 30′ dall’Asse del Sole natale. Non a caso questo asse contiene la costellazione + =  ad indicare la morte o la separazione dal maschile.

4. Il talento di narratrice (grafico n° 5) :

Oltre alla pp : +- (già  vista nell’asse della Luna), abbiamo :/ =   / = / =/AS =+-: un vero talento di narratrice e una professione di scrittrice, o meglio, di scrittrice ispirata! E’ molto interessante gettare uno sguardo per intero sulla sua personalità  nell’asse del Meridiano (MC) di cui il talento di scrittrice ricco di scenari simulati, poi rivelati (+) = (+-è una parte del tutto. Era il suo modo di procedere après coup, con un prima del racconto inizialmente non ben chiaro alla stessa narratrice (NE..) che alla fine trova felicemente (JU..) la sua chiave interpretativa e il chiaro significato (PO..). Osserviamo le p.p. più strette nel grafico: il suo eccezionale talento visionario per la comunicazione o per la scrittura (/ = +-) innalza l’Io (SU/) concentrandosi nella direzione (/) dell’attività  intellettuale-spirituale (/). E’ forse il contrappeso del suo carattere bizzarro, solitario o difficile (/), in cui si compie nel bene (/ : elevazione dell’Io) e nel male (/ : malattia del corpo) un destino (karma : /).

Ma potremmo dire : attraverso il raccontare, la sua anima incontra il suo karma, il suo destino!

Al suo ritorno in Danimarca, sola e malata, Karen avrebbe considerato la malattia, prima come occasione di accrescimento spirituale, poi è retrospettivamente – come prezzo da pagare per ricevere il dono dell’arte. Come già  detto, è attraverso il suo talento di narratrice che si compie il passaggio verso una direzione salvifica della vita.

Troviamo nell’Appendice 3à  le costellazioni della sua fattoria*

5. Il suo primo successo di scrittrice giunge immediatamente alla prima pubblicazione negli USA dei suoi racconti Seven Gotic Tales (grafico n° 5-bis) :

il 9/4/1934 troviamo le costellazioni :

 =  d. =  t. =  d. =  t. =  t. =  d. = /  è l’evoluzione (l’inizio) verso il grande successo di scrittrice. Intanto (grafico n° 6):

()d = (/AS)d = / d. = (/)d = +- = (/)t = / t. = / t. = ( d./) =  t./ = / : è la conferma della sua grande fortuna professionale e del suo ruolo pubblico speciale. Karen è alla ribalta autorevolmente, il suo successo è strepitoso!

Nel 1957 il nome di Karen Blixen circola come candidato al premio Nobel per la letteratura. Non sorprende che non le sia stato concesso, ma di questa ingiustizia si fece portavoce Ernest Hemingway che ricevette il premio e nell’accettarlo dichiarò : questo onore poteva essere riconosciuto ad almeno altri tre autori fra cui la meravigliosa Isak Dinesen.

Conclusioni

Karen Blixen ha contemplato la grazia nel destino dei creativi, specialmente in coloro che hanno trovato un filo conduttore tra vita e morte attraverso un contatto speciale con la parola . (Ricordiamo nell’Asse di Ariete il significato delle costellazioni : NO/ME ).

Leggiamo dai suoi Last Tales, 1957 : Conversazione notturna a Copenaghen: Fu la Parola è il Logos – a creare tutte le cose. In verità  ho amato la Parola per tutta la vita, i suoi più intimi segreti sono per me un libro aperto, perciò mi è stata trasmessa anche una conoscenza. Nel momento in cui il mio Padre Onnipotente mi ha creato con la sua Parola pretese e aspettò che un giorno ritornassi a Lui e Gli riportassi la Sua parola sotto forma di discorso. Questo è il compito che mi è stato assegnato e che devo portare a termine durante il mio tempo e il mio passaggio sulla Terra. Dal suo Logos divino io trarrò il mio mito umano, il ricordo. E nel tempo avvenire quando per sua grazia infinita sarò tornato ad essere una sola cosa con Lui, allora insieme guarderemo giù dal cielo è io con le lacrime agli occhi ma il mio Dio con un sorriso è pretendendo e aspettandoci che questo mio mito rimanga dopo di me sulla terra.

Oggi mi piace pensare che Karen voglia affacciarsi dal balcone del Cielo per guardare il suo mito che con amore è stato rappresentato qui nell’accogliente Terra olandese. Possiamo tentare una verifica attraverso i suoi elementi vitali fuori del corpo (/), di cui Mr. Udo Rudolph dirà  nel corso della sua conferenza (Grafico n°7) c.s:

Costellazioni progresse di Karen al 19/5/2007 è ….Mie Costellazioni natali e progresse al 19/5/2007

(/)d. il suo spirito fuori del corpo ……….(AS/)d. = / = (/)d. in contatto privilegiato con me,

(+-)d ………………………………………(+-)d. in comunicazione reciproca da altreà  dimensioni

mio natale (/) / (/)t : attraverso la scienza dell’Astrologia

(AS Den Haag/CU // SU)t. : in questo Meeting, oggi 19/5/2007 nella città  di Den Haag.

Nota bene : *** le parti contrassegnate dai tre asterischi non vengono commentate durante la lecture

Legenda dei simboli planetari :

Punto d’Ariete : AR  …….

Meridiano: MC ……..

Ascendente  : AS ………

Sole ………  : SU ………

Luna………  : MO …….

Nodo Lunare  : NO …….

Mercurioà   : ME ……

Venere ……: VE …….

Marte …….  : MA …..

Giove …….  : JU ……

Saturno ….  : SA ……

Urano ……  : UR …..

Nettuno ….  : NE …..

Plutone ….. : PL …..

TRANSNETTUNIANI

Cupido ….. : CU …….

Hadès ……  : HA ……

Zeus ……..  : ZE …….

Kronos …..  : KR ……

Apollon ….  : AP ……

Admetos …  : AD ……

Vulcanus …  : VU ……

Poseidon ….  : PO ……

Bibliografia :

Testi astrologici di consultazione :
Witte-Lefeldt : Rules for Planetary Pictures Witte Verlag Publishing House- Hamburg
Udo Rudolph : ABC fur Planetenbilder Udo Rudolph Verlag è Hamburg

Testi letterari citati :
Clara Mucci : A Memoria di Donna Psicoanalisi e narrazione, dalle isteriche di Freud a Karen Blixen è Carocci Editore SpA- Roma
Clara Mucci : Tempeste Narrazione di Esilio in Shakespeare e Karen Blixen è Edizioni Campus-Pescara
Karen Blixen : Capricci del Destino è Universale Economica Feltrinelli è Milano
Karen Blixen : Racconti D’Inverno è Adelphi Edizioni – Milano
Karen Blixen : Sette Storie Gotiche è Adelphi Edizioni – Milano
Karen Blixen : Ultimi Racconti – Adelphi Edizioni – Milano
Judith Thurman : Isak Dinesen The Life of a Storyteller è St. Martin Press, New York