image

LA LUNA NUOVA SU WUHAN

ottobre 14th, 2020 | Articoli, in homepage, News

Conferenza on line di Lietta Catoni presentata dalla Società Uraniana di New York, 11 Ottobre 2020

Amici Uraniani! La nostra conversazione di oggi si basa su due argomenti : Le Figure Planetarie e La Domanda all’Oroscopo. Prima di entrare nel vivo dell’argomento “figure planetarie” consentitemi una breve premessa su come Alfred Witte, fondatore della Scuola Astrologica di Amburgo antesignano dell’astrologia Uraniana, fosse pervenuto attraverso le sue ricerche a discostarsi dal metodo tradizionale trovando una nuova chiave di interpretazione astrologica . Nel tempo essa si è rivelata solida, adeguata, affidabile e accurata.

Le basi interpretative del suo metodo, che qui riassumiamo, sono :

URANIAN APPROACH TO ASTROLOGY

  • Il disco rotante mobile 360°, 90° (at present also 45° and 22°30)

  • Le Figure Planetarie

  • L’uso dell’equazione a+b = c+d in relazione alle Figure Planetarie

  • I Transnettuniani o pianeti invisibili o ipotetici

  • Il Punto di Ariete e gli altri 5 punti personali : MC, AS, SU, MO, NODO NORD

  • I 6 sistemi di indagine attraverso le Case

Iniziamo dalle figure planetarie calcolate secondo le equazioni matematiche e visualizzate indifferentemente sia sul Dial 360° che sul 90°. Gli astrologi uraniani dispongono ormai di programmi astrologici che evitano il calcolo manuale delle figure planetarie, ma alcuni di noi continuano ad usare il Dial (io fra tutti) rotante mobile che permette di addivenire manualmente al risultato.

PARTE PRIMA : FIGURE PLANETARIE

L’astrologia uraniana non lavora con gli angoli tradizionali ma con le figure planetarie. Witte scoprì che i pianeti lavorano insieme quando sono disposti in modo da formare un modello simmetrico. In particolare: quando due o più pianeti, punti personali, trans nettuniani sono posizionati simmetricamente intorno ad un asse comune, ne risulta una figura planetaria. Ci sono differenti tipi di figure planetarie. Il primo e più semplice si verifica quando un pianeta, punto personale, TNp, è al MID-Point fra gli altri due. Qui sottolineo che il mid-point è chiamato Asse di simmetria e consiste in ogni grado o fattore nello zodiaco usato per essere esaminato. Possiamo aggiungere che l’Asse di Simmetria è anche il Piano Riflettente di due pianeti che si trovano a identica distanza dall’asse. Perciò il punto di mezzo tra due pianeti, punti personali, TNp, indica l’asse sul quale essi gettano la loro immagine rispecchiata. Questo è il concetto si Antiscia già noto nell’astrologia classica sebbene le antiscie dell’astrologia classica siano i punti riflettenti del solo asse Cancro/Capricorno. Invece nell’astrologia di Witte i punti riflettenti si costruiscono intorno ad ogni asse. In altre parole ogni grado dello zodiaco può essere il centro di un asse. Ogni figura planetaria raggruppata intorno all’asse deve essere interpretata individualmente e poi sintetizzata nell’insieme per la visione del tutto. Ce ne occuperemo nella seconda parte di questo lavoro a proposito dell’argomento: domanda all’oroscopo.

Torniamo ai nostri esempi. I mid-points si riferiscono solo alla combinazione di tre fattori. Esempio (grafico 1 disegnare JU e SU su un asse di cui al centro c’è il MC):

Jupiter 10° Virgo, MC 10° Libra, Sun 10 Scorpio. Il Meridiano è esattamente alla stessa distanza del Sole e di Giove. Questa è la first class di direct planetary picture.

Ci sono tre classes di figure planetarie, le quali derivano dall’equazione fondamentale espressa da Witte :

a + b = c + d

Cambiando i valori di questa equazione noi otteniamo sums e half-sums (mezzi punti), differences and sensitive points.

Proviamo matematicamente l’esempio di cui sopra usando le longitudini dei pianeti: Partiamo dalla SOMMA

Jupiter 10 Virgo………………………….160

Plus Sun Scorpio…………………… + 220

Total…………………………………………= 380

Minus Meridian 10 Libra……….. – 190

_______

Balance…………………………………….. 190

Se esprimiamo questi calcoli nella formula dell’equazione fondamentale avremo:

160 + 220 = 190 + 190

380 = 380 questa è la SOMMA che indicheremo con l’equazione a + b = c + c

Ma possiamo indicarla anche nel modo seguente :

Giove + Sole – MC = MC ; 160 + 220 – 190 = 190 . Questa equazione posso esprimerla con a + b – c = c . Essa prende il nome di PUNTO SENSIBILE OCCUPATO. Ci occuperemo più dettagliatamente dei Punti Sensibili in seguito.

HALF-SUM

Se dalla Somma vogliamo ottenere la HALF-SUM, è sufficiente dividere i valori per 2. C s:

(160 + 220) / 2 = (190 + 190) / 2, otteniamo

380 : 2 = 380 : 2

190 = 190 Questa è la HALF-SUM che indicheremo matematicamente con : (a+b ) /2 = (c+c) / 2. Un modo più semplice per esprimere la formula della half-sum è : GIOVE/SOLE = MC

NOTA : Nel nostro esempio La SOMMA e la HALF-SUM hanno differenti piazzamenti (places) nello zodiaco. L’interpretazione della somma e della half-sum è la stessa , derivando il significato dagli stessi pianeti, ma ci possiamo chiedere quale è la differenza fra le due visto che occupano posizioni differenti. Quando usare l’una o l’altra? Hermann Lefeldt prominent astrologer della Hamburg School dette questa indicazione : “l’half-sum rappresenta l’esterno mentre la Sum rappresenta l’interno”. Il mio maestro Udo Rudolph diceva che le half-sums sono le più usate, ma attraverso le somme otteniamo importanti informazioni perciò secondo lui di entrambe, Sums e Half-Sums, abbiamo bisogno per un quadro completo.

DIFFERENCES

In accordo con Witte, identical differences sono figure planetarie.

Proviamo con l’esempio proposto da Niggerman che posta 4 pianeti avvertendo che vanno presi in un certo ordine per ottenere la differenza. Il che è facilmente comprensibile.

Li esprimeremo nell’equazione : a – b = c – d

I pianeti sono : Sole 20° Aries, Marte 5° Gemini, Saturn 20° Cancer, Jupiter 5° Virgo : Egli esprime la differenza nel modo seguente : GIOVE – MARTE = SATURN – SOLE :

155° -65° = 110° -20° ottenendo 90° = 90° . Li mette appositamente in questo ordine per poi combinarli trasversalmente arrivando così alla somma e alla half-sum. C. S :

155 (Giove) + 20 (Sole) = 65 (Marte) + 110 (Saturn)

175 = 175

Half sums : 175/2 = 175/2 = 87,5 = 87,5 e scriveremo : GIOVE/SOLE = MARTE/SATURNO Cioè a/d = b/c

Come per le somme anche le differenze possono essere espresse cs: Giove + Sole – Marte = Saturno. Anche questo è un Punto Sensibile occupato

Quando vengono usate le Differenze?

Sebbene vi siano stati ad Amburgo ed immagino anche negli USA astrologi esperti di Differenze, di solito esse sono poco usate se non in casi particolari per indagare sul passato o su fattori specialmente karmici.

PUNTI SENSIBILI

In uno dei suoi scritti fondamentali, Witte affermò: “Tu riconoscerai l’individuo attraverso i suoi punti sensibili”.

Il punto di partenza di Witte riguardo ai punti sensibili fu il modo in cui l’astrologia antica usò l’Antiscia. Nel vecchio sistema un pianeta era riflesso quando si trovava sull’asse Cancro-Capricorno. Come avevamo già detto, Witte notò che questi punti riflettenti esistono intorno a ogni asse.

Prendiamo ora la formula dei punti sensibili : a + b = c + d

Tutti i punti sensibili sono basati sulle mezze somme o mid-points. La half sum è l’asse di simmetria o il piano riflettente al quale tutti i pianeti gettano la loro immagine riflessa.

Sebbene essi possano essere “occupati” o “non occupati”, Witte si focalizzò su quelli inoccupati arguendo che un Punto Sensibile è l’elemento mancante di una figura planetaria non ancora formata simmetricamente. L’elemento mancante è necessario per restituire la simmetria alla figura planetaria.

In conclusione noi diciamo ancora che un punto sensibile è per Witte il punto riflettente che non è occupato da un pianeta o da altri fattori nella carta radix.

Ora facciamo un esempio da una vera carta che mostra la posizione dei pianeti. E’ la carta di George W. Bush. (vedi la versione inglese per il grafico)

Gli esempi che seguono sono rappresentati sul Dial 90°. Esso, suggerito da Witte e sviluppato da Ludwig Rudolph è uno strumento completo in sé e serve per riconoscere immediatamente le figure planetarie ed estrarre Mezzi Punti, Somme, Differenze e Punti Sensibili.

Esempio di PUNTO SENSIBILE OCCUPATO : (Carta di GEORGE W. BUSH)

wuhan-ottobre2020-graph-1

ADMETOS + POSEIDON – MOON : 19°16 + 7°21 – 16°42 = 9°55 Aries (Possiamo evitare il calcolo manualmente attraverso il rotante Dial)

Il significato del sensitive point è : “essere inconsciamente influenzato dagli educatori” : Chi sono questi educatori? La risposta si ottiene se uno dei corner points è occupato ( lo è se un pianeta, un Punto Personale o un TNp si trova a 22°30 da 9°55 Aries, a 45° o a 67°30 ). Nel nostro esempio, come possiamo chiaramente vedere dal grafico, il punto sensibile è occupato . Infatti a 67°30 da 9°55 (= 77°25)con lo scarto +/-1 troviamo il TNp CUPIDO (a 77°46) : perciò gli educatori sono Cupido . E il significato del punto sensibile occupato è il seguente : “essere inconsciamente influenzato dai propri educatori : familiari- clan – gruppo di referenti”.

Il punto sensibile occupato : Admetos + Poseidon – Luna = Cupido ,equivalendo all’uguaglianza di due somme o di due mezzi punti, possiamo scriverlo : AD + PO = MO + CU oppure AD/PO = MO/CU

Il primo membro = 206°37, cioè si trova a 26° 37 Cardinale. Il secondo = 363°88 = 3°88 = è 4°28 Cardinale. Essi appartengono allo stesso asse, non sono uguali in scala 90° ma sono uguali in scala 22°30 (Infatti : 4°28 + 22°30 = 26°58).

Possiamo anche dire che in scala 22°30, Cupido è 10°16 (77°46 – 67°30 ) . Perciò essendo il Punto Sensibile a 9°55 esso e uguale a Cupido 10°16 in scala 22°30.

Soffermiamoci sulla Somma : AS+PO=MO+CU = 19°16 + 7°21 = 16°42 + 10°16 (26°37 vs 26°58). Ora tutti i pianeti sono in scala 22°30! Perciò comparabili. E in questo caso il primo membro dell’equazione è uguale al secondo membro.

ESEMPIO DI PUNTO SENSIBILE INOCCUPATO (stessa carta con direzioni e transiti)

wuhan-ottobre2020-graph-2

Ci è chiaro che un Punto Sensibile è il punto riflettente non occupato da un pianeta, o da un punto personale, o da TNp. Witte sostenne che una figura planetaria diviene effettiva quando il punto sensibile è reso attivo da una progressione o da un transito o da un pianeta del proprio partner o di una persona con la quale si intrattiene una stretta connessione. In caso di Punto Sensibile Occupato o che diventa tale successivamente, esso – come abbiamo già visto – equivale all’uguaglianza di due somme o di due mezzi punti e si esprime con a+b = c+d o con a/b = c/d.

Vediamo un altro esempio sul grafico di Bush

ADMETOS + POSEIDON – ZEUS . Significato : “ essere educato all’uso delle armi” Il punto sensibile (19°16 + 7°21 – 50°55) si trova a 5° 42 del segmento mobile. Come possiamo vedere i tre corner points sono privi di pianeti, TNp, Punti Personali. (Ricordiamo che ciò che si trova a 45° , a 22° 30, a 67°30 è uguale a ciò che si trova a 0°). Perciò il punto sensibile è inoccupato. Ma osserviamo il grafico successivo (Grafico 2 nella parte inglese) che contiene, alla data dell’Annual Horoscope 2003, le direzioni e i transiti. Ed ecco, vedete, che uno dei punti inoccupati risulta occupato da URANO diretto (43°16) e da MARTE transito (43°10). Perciò nel corso del 2003 il Punto Inoccupato sarà occupato! Significato : “ Nel 2003 è pronto ad agire con le armi, anzi è e impaziente di agire” . A proposito, il 20 Marzo del 2003 iniziò la guerra USA-IRAQ.

Calcoli : 1° membro, la somma è 26°37, nel secondo membro la somma è 93°71 = 4° 11. I due valori si trovano sullo stesso asse di simmetria ma sono ineguali in scala 90°. Come per l’esempio precedente di Punto Sensibile Occupato sono comparabili in scala 22°30 . ( verifica 4°11 +22°30 = 26°41 oppure 93°71 – 67°30)

PARTE SECONDA : La Domanda all’Oroscopo

wuhan-ottobre2020

La domanda all’oroscopo è un punto chiave nella ricerca astrologica uraniana. Si pone all’oroscopo una domanda sotto forma di figura planetaria e l’oroscopo fornisce la risposta attraverso i mezzi punti, le somme, i punti sensibili costruiti intorno all’asse di simmetria che rappresenta la domanda.

L’esempio qui sotto e il grafico chiariranno meglio il concetto. Siamo nei tempi in cui la città cinese di Wuhan è assalita da una tremenda epidemia polmonare. I casi crescono di giorno in giorno e un ricercatore cinese (poi deceduto) in tempi non sospetti aveva già parlato di pericolosa epidemia. Sottoponiamo il grafico di Wuhan alla Luna Nuova di Gennaio 2020 . La città è nel caos, non si parla ancora di pandemia e non è chiaro che cosa sta succedendo. Ma il grafico parla già di Pandemia attraverso l’asteroide Thucidides.

Infatti il grafico contiene anche alcuni asteroidi che meglio delineano il problema.

La domanda all’oroscopo è la seguente : Che cosa sta succedendo in questi giorni a Wuhan?

Scegliamo l’asse dell’ASCENDENTE (AS) che rappresenta il luogo dell’indagine. Appunto WUHAN.

La costellazione è : AS = NORTH NODE = HADES = VULCANUS : grave pericolo, distruttività. La forza del male a WUHAN

Seguono le altre costellazioni con il loro significato

= MARTE + SATURNO : connessa al suo interno con la morte

= MARTE/NETTUNO : e con la malattia

= Ast. MORDEN/Ast. AVICENNA : morte per contagio

= Ast.PASTEUR = MC / Ast.PHOENIX : morte per virus Wuhan

= MARTE / URANO : cambiamento improvviso e violento

= VENUS/APOLLON : la grande armonia spezzata dalla distruttività (Nota : la pp. È sull’asse di distruttività)

= Ast. AVICENNA / Ast. STENBERGA : è una pneunomia contagiosa

= Ast. PASTEUR = MC/ Ast. THUCIDIDES : di fatto è una pandemia

= Ast. ORPHEUS / ZEUS : si risveglia all’improvviso la morte

= Ast. WUHAN/KRONOS : la città del “corona”. E’ una città che si distingue da tutte le altre

= URANO+VULCANUS-HADES= MORDEN : sta arrivando un grande e improvviso pericolo di morte

= SATURNO+PLUTONE-MARTE = MERCURIO = POSEIDON : si percepisce un peggioramento della situazione. Energia distruttiva.

= ADMETOS + VULCANUS – Ast. WUHAN : la città di Wuhan viene isolata.

Ed ecco che la sequenza delle delineazioni ha dato la risposta alla domanda iniziale fatta all’oroscopo.

Grazie della vostra attenzione

REFERENCES

UDO RUDOLPH The Hamburg School of Astrology. An explanation of its methods, edited by P.Harding

HANS NIGGERMANN The Principles of the Urian System

RICHARD SVEHLA Uranian Astrology Lessons from Uranian Forum 1987

CARL PERCH The sensitive points and how to apply them, Uranian Forum 1975

MICHAEL FEIST scales www. Witte Verlag.com

MARTHA LANG-WESCOTT Asteroids from Newsletter, www.MarthaLangWescott.com

LIETTA CATONI Manuale di Astrologia Uraniana-Scuola di Amburgo